• Gazzetta del Landi

LA ROMA BAROCCA

Mercoledì 30 marzo 2022 le classi 4 A, 4 G, 4 M insieme ai docenti accompagnatori, tra cui la professoressa organizzatrice Luigina Ruffolo, hanno partecipato alla visita guidata a Roma con tema " Roma Barocca: la sfida tra Bernini e Borromini" a cura dell'Associazione Radici. L'uscita è iniziata alle 8.34 di mattina con partenza dalla stazione di velletri; una volta scesi dal treno a Roma Termini, le classi si sono recate a Largo Argentina, dove abbiamo

incontrato le due guide che ci avrebbero poi accompagnati nella nostra avventura.


Prima di visitare monumenti, piazze o chiese le guide ci hanno fatto una breve illustrazione delle caratteristiche principali del movimento Barocco e la sua espressione artistica nata in Italia tra il XVI e il XVII secolo.

Abbiamo focalizzato l'attenzione soprattutto sui principali protagonisti dell'arte barocca: Gian Lorenzo Bernini, Francesco Borromini e Pietro Da Cortona.


Il primo posto nel quale ci siamo recati è stato la chiesa di Sant’Ignazio di Loyola, dove abbiamo ammirato gli affreschi di Andrea Pozzo, in particolar modo, la simulazione prospettica della cupola e l'estremo illusionismo della volta.

La tappa successiva è stata Piazza Navona, che rappresenta a pieno l’arte barocca; qui i principali meriti vanno a Gian Lorenzo Bernini per la realizzazione della Fontana dei Quattro Fiumi posta al centro della piazza, che rappresenta il Danubio, il Gange, il Nilo ed il Rio della Plata e i quattro angoli della Terra; Francesco Borromini e Girolamo Rainaldi, per la chiesa di Sant’Agnese in Agone, davanti la stessa fontana.

Siamo poi rientrati a Velletri, dopo aver affrontato un’esperienza interessante e formativa.

Sofia Zaccagnini



14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti